Hamlet è uno sputo di città mineraria che sorge lungo il fiume Glum, nelle Shadow Marches.

Un tempo i giacimenti d’oro erano davvero promettenti, ed erano stati addirittura trovati dei Dragonshard, motivo che a spinto una grande quantità di umani, nani e altre razze a spingersi in un territorio così inospitale, solitamente appannaggio degli orchi.

La città non ha un vero e proprio governo, ma segue le direttive della chiesa locale di St. Cuthbert, dio del castigo e della rettitudine, sorta in quel luogo come missione. La legge di frontiera è amministrata in modo sbrigativo dai paladini dell’ordine dei Penitenti.

Col tempo le riserve minerarie si sono esaurite, e vari incidenti nelle miniere stesse hanno portato la città ad un lungo, doloroso e inesorabile declino.

I più intraprendenti hanno abbandonato quel luogo privo di prospettive, ma gli abitanti più cocciuti rimangono lì, convinti che la crisi sia solo passeggera e che presto la città tornerà ai fasti di un tempo, fasti che forse ha avuto solo nella loro fantasia.